Da anni sulla tavola degli italiani c’è sempre più spazio per il pesce; un consumo legato a aspetti salutistici e alle proprietà benefiche di proteine nobili, anche se differenti da quelle della carne. Se ne consumano 25 kg a testa all’anno (erano 16 kg pochi anni fa), concentrato su sei specie, anche se sono molte altre quelle disponibili e altrettanto gradevoli da mangiare (fonte: Wwf Italia).