25 ottobre 2018 | Pesce Sostenibile

Tonno rosso, quote non raggiunte: il Ministero riapre alla pesca di altre 30 tonnellate

Riapertura fino al 31 dicembre 2018 delle catture accessorie di tonno rosso, ossia quello pescato accidentalmente, per un totale di circa 30 tonnellate. E’ quanto ha deciso il Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del Turismo, adottando un provvedimento sulla base delle verifiche effettuate dalle Autorità di controllo competenti attraverso l’impiego di sofisticati sistemi sulle catture involontarie.

E’ stato accertato, infatti, il mancato completamento di alcuni contingenti di cattura originariamente assegnati alle filiere nazionali del tonno rosso destinato alle aziende d’ingrosso. L’Amministrazione, nel rispetto delle vigenti normative sovranazionali, ha trasmesso alla Commissione Europea la conseguente variazione del Piano Nazionale di pesca per la campagna 2018.

“Abbiamo raggiunto un altro importante risultato per il nostro comparto ittico – ha dichiarato il Sottosegretario alle Politiche agricole, Franco Manzato -, con l’obiettivo di assicurare, nell’ambito della Politica Comune della Pesca e dei vigenti obblighi internazionali, una sempre maggiore tutela degli interessi nazionali”. (ANSA)