13 gennaio 2017 | Notizie e Curiosità Pesce Sostenibile

Italiani attenti alla provenienza del pesce

Quando si parla di prodotti ittici gli italiani sono più curiosi, più attenti all’origine (ma anche al prezzo) e più legati all’acquisto in pescheria o al mercato, rispetto agli altri cittadini europei. E’ la fotografia che emerge dal rapporto di Eurobarometro dedicato ai consumi di pesce e prodotti ittici nell’Ue. Consumi che, indica il sondaggio, sono in aumento in tutto il continente, con il 42% degli intervistati che mangia prodotti della pesca o dell’acquacoltura almeno una volta alla settimana a casa. Il dato nazionale è leggermente inferiore alla media europea, ma diventa superiore se riferito al consumo almeno una volta al mese.

Gli italiani marcano la propria diversità su voci come la curiosità di provare prodotti nuovi (74% contro il 60% della media Ue), la preferenza per il pesce di mare su quello di acqua dolce, o la richiesta di informazioni in etichetta. I nostri connazionali ne vogliono di più e di più complete sull’origine, l’area di pesca e produzione, ma anche sul processo di lavorazione. Infine, l’esperienza di acquisto: mentre i consumatori europei comprano prodotti ittici di preferenza al supermercato, gli italiani si orientano decisamente verso pescherie e mercati rionali. (fonte: ANSA)